Progetto sui “Disturbi dell’Apprendimento”

Progetto del Gruppo Donatori di Sangue delle Contrade 2011

Premessa

Il Progetto che quest’anno l’Associazione vorrebbe effettuare si svolge nel campo dei difetti di apprendimento scolastico ed interesserà più di 900 bambini delle cassi seconda e terza elementare.
Il progetto nella prima fase si avvarrà della collaborazione delle Provveditorato agli Studi; delle Scuole interessate al progetto, degli insegnati e dei genitori; Nella seconda fase intervento di pool di personale specializzato; del Reparto di Neuropsichiatria infantile dell’ AOUS; Scuola Medica di logopedia.

 

Prima fase : screening di massa
Tutti i bambini, che presenteranno, l’apposita autorizzazione firmata dai genitori verranno sottoposti ad un test computerizzato di breve durata che indicherà l’eventuale presenza di un disturbo dell’apprendimento; un pool di esperti guidato dal Prof. Stella ,Presidente della Società Scientifica Europea per la Dislessia ed i problemi dell’apprendimento, valuterà l’entità del disturbo presentato dal bambino ed entrerà in contato con la famiglia.

 

Seconda Fase: diagnosi e recupero
I bambini verranno divisi in due categorie: con problemi di modesta entità; con problemi di notevole entità. Per i primi sarà avviato un percorso di recupero con supporti di tipo tecnico-elettronico e sostegno familiare; questi bambini effettueranno periodiche visite di controllo (2/3 mesi) per verificare i progressi della terapia e/o la completa risoluzione del problema. Il secondo gruppo verrà sottoposto ad un controllo più approfondito per classificare e diagnosticare il tipo e l’entità del problema e porre in atto un percorso terapeutico con il sostegno del pool sanitario che conduca alla correzione dei difetti insegnando al bambino ad utilizzare gli ausili tecnici previsti dalle leggi vigenti.Il progetto si propone di potenziare le strutture già presenti e di aggiornare gli operatori sanitari e scolastici nella comprensione, riconoscimento diagnosi e cura di tali problemi; in pratica creare nel nostro Territorio nel nostro Ospedale un Centro di eccellenza in grado di supportare le famiglie che vivono tale problema. Nel progetto è infatti compreso un trainig professionale per gli insegnati, un seminario conoscitivo per tutte le famiglie e successivamente una serie d’incontri con le famiglie che dovranno supportare i loro figli con problemi di apprendimento,

Creazione di un gruppo di tecnici con competenze aggiornate e possibilità di collegamenti con i migliori centri italiani ed europei per uno scambio di i9nformazioni e dati epidemiologici; possibilità di un tirocinio pratico per i nostri logopedisti dell’ultimo anno che potranno seguire, con un tutor, le visite ambulatoria ricavandone un’esperienza formativa di notevole valore didattico. Formazione di personale scolastico che possa segnalare casi sospetti di difetti di apprendimento nelle classi elementari. Possibilità di effettuare una diagnosi precoce, con interventi rapidi e mirati che eviteranno al bambino un inutile “calvario” scolastico come bambino svogliato ed incapace di stare al passo con gli altri.

pdf_icona

scarica l’invito